Rocca Priora

Sale e strade

nima

Fornitura di sale ad enti pubblici e privati

NI.MA.Strade

Pubblicità

Monte Compatri

Pratoni del Vivaro

Ariccia

Castel Gandolfo

Castel Gandolfo

Albano Cancelliera

Albano Cecchina

Pomezia

Pubblicità

Meteonews

METEO GIORNALE
  • METEO 15 giorni, improvvisi TEMPORALI rinfrescanti. Poi Agosto

    POSSIBILE EVOLUZIONE METEO A 15 GIORNI Pensare a una crisi dell'estate è decisamente prematuro. Nei prossimi giorni assisteremo a dei cambiamenti nelle condizioni meteo climatiche, ma la stagione estiva non è affatto in crisi. È importante notare che i modelli matematici hanno leggermente modificato le loro previsioni, dando più rilievo alle infiltrazioni di aria fresca provenienti dal Nord Atlantico. Queste infiltrazioni potrebbero portare alla formazione di una piccola area di bassa pressione in quota, causando instabilità atmosferica localmente significativa. È fondamentale evidenziare anche l'aspetto termico: le temperature subiranno una diminuzione. Tuttavia, le proiezioni modellistiche per agosto indicano che l'Anticiclone dovrebbe mantenere la sua posizione, garantendo ancora caldo con temperature ben sopra la media stagionale.   IL METEO A BREVE TERMINE La contrazione dell'anticiclone è ormai imminente e nel corso del weekend ci aspettiamo un cambiamento più marcato, a partire dal Nord Italia, dove i temporali saranno diffusi e localmente intensi. Questi temporali riusciranno a spostarsi verso sud, seguendo l'Appennino e occasionalmente raggiungendo le coste tirreniche e adriatiche. Si prevede un aumento della ventilazione, inizialmente da nord-ovest e successivamente da nord-est. Le temperature scenderanno, e l'umidità diminuirà, alleviando l'afa.   ESTATE AFRICANA ANCHE AD AGOSTO? Durante la prossima settimana, ci sarà ancora qualche disturbo nelle regioni adriatiche, dove dovrebbe persistere una circolazione di aria fresca. Le proiezioni per agosto mostrano che l'Anticiclone riprenderà il controllo, riportando un caldo intenso. L'afa tornerà a farsi sentire, alimentata da un mare sempre più caldo che rilascia maggiore vapore. Questo effetto sarà avvertito anche nelle grandi pianure e nelle aree interne con abbondante vegetazione.   IN CONCLUSIONE L'estate sembra destinata a proseguire con il caldo africano, ma il cambiamento imminente potrebbe alterare temporaneamente la situazione. È quindi importante mantenere alta l'attenzione. Ricordiamo che le previsioni meteo sono più affidabili fino a 5 giorni, mentre la loro precisione diminuisce con l'aumentare del periodo di previsione.
  • Cos’è lo splooting e perché piace tanto ai nostri animali

    Il comportamento noto come splooting è osservato in diverse specie animali, tra cui cani e scoiattoli. Questa posizione, caratterizzata dalle zampe anteriori distese, l’addome a contatto con il suolo e le zampe posteriori estese all’indietro, è particolarmente frequente nei corgi (un piccolo cane di razza gallese), che sembrano avere una predisposizione naturale per questa postura. Sebbene l’origine del termine “splooting” rimanga incerta, esso ha guadagnato popolarità negli ultimi sette anni, emergendo dal cosiddetto DoggoLingo, un linguaggio internet nato per descrivere le azioni dei cani.   L’attenzione su tale comportamento è cresciuta durante l’estate del 2022, quando gli scoiattoli sono stati osservati mentre adottavano questa posizione nei parchi di New York City durante un’ondata di calore. Questo ha portato il Collins English Dictionary a nominare “splooting” una delle dieci parole più rilevanti del 2022, un anno segnato da continue crisi globali.   Le teorie scientifiche sull’utilità dello splooting sono varie, ma la più accreditata suggerisce che tale comportamento possa facilitare la dispersione del calore. Durante le ondate di calore, gli animali, come gli scoiattoli, che presentano una minore quantità di pelo sull’addome, potrebbero adottare questa posizione per ridurre la loro temperatura corporea attraverso il contatto con superfici più fresche come il suolo ombreggiato, le rocce fredde o i pavimenti delle cucine.   Questa strategia di raffreddamento è diversa da quella adottata dagli esseri umani e da altri animali come cavalli e scimmie, che si raffreddano principalmente attraverso la sudorazione e l’evaporazione dell’umidità sulla pelle. I cani e gli uccelli, invece, si raffreddano ansimando, permettendo l’evaporazione dell’umidità interna.   Lo splooting può quindi essere visto come un metodo alternativo di regolazione della temperatura, simile a quello utilizzato dagli animali ectotermi, come i rettili, che dipendono principalmente da fonti di calore ambientali per controllare la loro temperatura corporea.   Nonostante le osservazioni, sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere pienamente i meccanismi che sottostanno a questo fenomeno. Potrebbe anche essere che, oltre a un meccanismo di termoregolazione, lo splooting offra semplicemente una posizione confortevole e rilassante per l’animale.
  • Comprendere il funzionamento del cervello: creato un nuovo modello corticale

    Ricercatori dell’Università di Dartmouth hanno sviluppato un nuovo modello corticale, denominato ⁤”OpenNeuro ⁢Average” (onavg), che migliora significativamente la precisione ‍ e l’efficienza nell’analisi dei dati di neuroimaging. Questo avanzamento è destinato a influenzare profondamente la ricerca in neuroscienze cognitive e cliniche, agevolando lo studio delle funzioni ‍cerebrali e dei disturbi.   Il cervello umano è essenziale per la gestione di funzioni cruciali come‌ la percezione, la memoria, il linguaggio, la cognizione, la coscienza e le emozioni. Per comprendere ‌il funzionamento del cervello,​ gli scienziati utilizzano tecniche di neuroimaging ‌per registrare l’attività cerebrale dei partecipanti, sia in condizioni di riposo sia⁤ durante l’esecuzione di compiti. Le ⁤funzioni cerebrali sono organizzate sistematicamente⁤ sulla corteccia cerebrale, lo strato esterno del cervello umano.   I ricercatori utilizzano comunemente ⁢un modello della superficie corticale per analizzare i ⁢dati di⁢ neuroimaging e studiare l’organizzazione funzionale⁤ del cervello ⁢umano. Poiché ogni cervello presenta una forma diversa, per‌ analizzare i dati di neuroimaging ⁤di più individui, è necessario registrare questi dati utilizzando ⁤lo ​stesso modello⁣ di ‌cervello. Questo⁤ permette di identificare la stessa localizzazione anatomica su cervelli differenti, nonostante le loro forme varie. Queste localizzazioni⁣ sono note come vertici.   Negli ultimi 25 ​anni, sono stati sviluppati⁤ diversi modelli di⁤ questo tipo, e i‍ modelli della superficie corticale più comunemente utilizzati oggi si basano​ sui dati raccolti da 40 cervelli. L’introduzione di “OpenNeuro Average” ⁤ha segnato un passo avanti, essendo stato creato a partire dall’anatomia corticale di 1.031 cervelli ⁢provenienti da 30 ​dataset disponibili su OpenNeuro, una piattaforma libera e open-source‍ per la condivisione di dati di neuroimaging. Secondo i coautori, è anche​ il primo modello ​della superficie corticale basato sulla forma geometrica del cervello.   A differenza dei modelli precedenti, che campionavano in modo non uniforme diverse parti della corteccia e si basavano su una forma sferica per‌ definire la posizione dei vertici corticali, il​ modello onavg riduce i bias nella ‌distribuzione dei vertici e richiede meno dati per ‍l’analisi.   “Ottenere dati tramite neuroimaging è molto costoso e, per ⁣alcune popolazioni cliniche, come ⁤nel caso di⁣ malattie rare, può essere difficile‍ o impossibile acquisire una grande quantità di dati, quindi la capacità di ‌ottenere risultati migliori con meno dati è un vantaggio”, afferma Feilong Ma. Grazie a un uso più efficiente dei dati, il loro modello potrebbe potenzialmente aumentare la replicabilità ​e la riproducibilità dei risultati negli studi accademici.   James Haxby, coautore dello studio, ritiene che onavg rappresenti un avanzamento metodologico con ⁤ampie applicazioni in tutte le aree delle neuroscienze cognitive⁣ e cliniche, inclusi studi sulla visione, l’udito, il​ linguaggio, le differenze individuali ‌e disturbi come l’autismo e malattie neurodegenerative come ‍l’Alzheimer e il Parkinson. Questi ‍risultati sono stati pubblicati su Nature Methods⁤.

Login



Home

Radar Castelli

Cura animali

alimentiaccessorianimali-castelliromani

Alimenti ed accessori animali

Pet Shop Store

Guadagnolo

Capranica Prenestina

Pubblicità

Castel S.Pietro

Palestrina

Previsioni meteo

Gallicano nel Lazio

Meteoshop

Banner