Rocca Priora

Sale e strade

nima

Fornitura di sale ad enti pubblici e privati

NI.MA.Strade

Pubblicità

Monte Compatri

Pratoni del Vivaro

Ariccia

Castel Gandolfo

Castel Gandolfo

Albano Cancelliera

Albano Cecchina

Pomezia

Pubblicità

Meteonews

METEO GIORNALE
  • Meteo: grande esordio di dicembre tra freddo e neve

    Con l’arrivo ⁤di‍ dicembre, siamo ⁢testimoni dell’inizio dell’inverno meteorologico, che secondo il calendario ⁤meteo climatico italiano,⁤ ha inizio proprio il primo⁣ giorno del mese. In realtà, l’inverno⁢ sembra essere già iniziato da qualche giorno,‍ con l’arrivo di‌ un’ondata di freddo significativa che ha⁤ interessato l’intera⁤ Italia, portando non solo un drastico calo delle temperature, ma anche le prime nevicate a quote ⁣collinari nelle regioni centrali e meridionali. Le condizioni meteo invernali continueranno a caratterizzare i prossimi giorni, in particolare tra⁢ il 30 novembre e⁣ il 1 dicembre, ⁣ quando ‍è prevista l’arrivo ⁢di un’altra perturbazione che potrebbe portare maltempo ‍e nevicate fino a⁤ quote collinari al Nord.

     

    Prospettive invernali per dicembre

    Un​ vortice polare in crisi

    Non sembra che si tratti di eventi isolati, ma piuttosto di un segnale evidente di ‌una situazione molto dinamica⁣ che potrebbe persistere per un periodo prolungato. Il vortice ⁤polare, infatti, ‌è in grave difficoltà, costantemente minacciato da promontori caldi subtropicali che⁣ causano ondulazioni e destabilizzano le masse d’aria più fredde situate‍ sul Polo ​Nord. ⁢In questo scenario caotico, i nuclei freddi artici sono costretti a scendere di latitudine ​ e quindi a ‌spostarsi verso le aree più temperate, sia sul Nord‍ America, sia sull’Asia, ‍sia sull’Europa.

     

    Un’ondata di freddo sull’Europa orientale

    Il freddo artico ha già invaso l’Europa⁢ orientale da qualche giorno, dove si sta formando un potente strato di aria fredda nei bassi‍ strati che si raffredda sempre di più giorno dopo giorno. Questo serbatoio di aria gelida che si sta ‍formando a Est potrebbe avere un ruolo fondamentale per le condizioni invernali di dicembre, anche⁢ sul Mediterraneo.

     

    Infatti, parte di questa area fredda potrebbe​ gradualmente‍ spostarsi ⁣verso ovest fino a raggiungere la nostra penisola durante il mese di⁣ dicembre, nel momento in cui ⁣le alte pressioni, in particolare ⁤l’anticiclone delle Azzorre, inizieranno a invadere le‍ latitudini più settentrionali come l’Islanda e ​la Scandinavia.

     

    Ulteriori ondate di freddo in Italia

    Un’ondata di freddo significativa dopo​ il 5 dicembre

    Secondo gli ultimi aggiornamenti dei centri di‌ calcolo, potremmo assistere a un’ondata di freddo molto‍ intensa, subito dopo il ‌5 dicembre.⁢ Questa ⁢volta potrebbe trattarsi di aria fredda proveniente direttamente da nord-est, che coinvolgerebbe in modo più diretto le regioni adriatiche, del centro e del Sud.

     

    Insomma, la situazione ⁣appare potenzialmente ⁤molto interessante dal ‌punto di vista ​invernale, come non si⁢ vedeva da anni, considerando ⁤che ​gli ‌ultimi mesi di dicembre sono stati spesso‍ caratterizzati da condizioni anticicloniche e‍ scarsità di precipitazioni. Non mancheranno sicuramente colpi di scena e cambiamenti nelle simulazioni modellistiche; pertanto,​ vi invitiamo a continuare a seguirci per i⁢ prossimi aggiornamenti meteo.

    L'articolo Meteo: grande esordio di dicembre tra freddo e neve proviene da METEO GIORNALE.

  • Starliner mira ad aprile 2024 per il suo primo volo con equipaggio

    [caption id="attachment_135454" align="alignnone" width="1200"] GMT140_EHDC3 Files_1157[/caption]

    Il taxi spaziale Starliner di Boeing si prepara per il primo volo con equipaggio

    Il veicolo spaziale Starliner, prodotto da Boeing, si sta preparando per ​il suo primo viaggio con equipaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale. La data prevista per il lancio è⁣ il 14 aprile 2024, con ulteriori finestre di lancio il ‌15 e⁢ il ​18 dello⁣ stesso mese. Questo rappresenta un ritardo significativo ⁢rispetto al piano originale, ⁢che⁣ prevedeva il primo ⁣volo con equipaggio​ nel ⁢dicembre 2022. Tuttavia, ‌il⁣ team di Starliner spera di risolvere ⁢gli ultimi ⁣problemi ​tecnici entro marzo 2024.

    Test e problemi tecnici

    Il test del ⁢nuovo sistema​ di paracadute, inizialmente previsto per la fine di novembre 2023, è stato posticipato all’inizio del 2024.⁣ Inoltre, ⁢il team sta lavorando per rimuovere un nastro adesivo utilizzato per ⁤avvolgere i cablaggi, che si è scoperto essere infiammabile in determinate condizioni. Questo lavoro ⁤è‍ quasi completato.

    Starliner ha già effettuato due voli ⁢di prova senza equipaggio. Il​ primo, nel dicembre 2019, ‍ha evidenziato ‌una serie di problemi⁤ tecnici e non è riuscito a raggiungere la Stazione Spaziale‌ Internazionale. Il secondo volo di prova, tuttavia, è stato un successo: il⁣ 21 maggio 2022, la navetta si​ è agganciata alla​ Stazione​ Spaziale Internazionale, ‌dove è rimasta per quattro⁤ giorni prima ⁣di fare ritorno sulla Terra.

    Obiettivi del volo con ‍equipaggio

    L’obiettivo principale⁢ del primo volo con equipaggio è dimostrare che Starliner e il razzo Atlas V della United Launch Alliance sono in grado di trasportare in⁣ sicurezza persone⁤ da ⁣e‍ verso la Stazione ⁢Spaziale Internazionale. Se la​ missione, che vedrà a bordo gli astronauti della NASA Barry Wilmore e Suni Williams, ⁤avrà successo, la NASA inizierà il processo finale di certificazione per i voli regolari di rotazione ​dell’equipaggio.

    Boeing mira a completare tutte le verifiche e ottenere tutte le certificazioni necessarie entro marzo 2024. Tuttavia, la data del lancio di prova ⁤potrebbe subire ulteriori variazioni a causa ‌di fattori esterni, come la disponibilità di un sito⁢ di ⁣attracco libero ⁣sulla Stazione Spaziale Internazionale. Nel frattempo, gli astronauti che saranno a bordo‍ continuano il loro⁣ addestramento per la missione. Il razzo Atlas V è già al Kennedy ⁣Space Center di ⁢Cape Canaveral,⁤ dove, ⁢dopo gli ultimi test, è prevista l’integrazione ‌con Starliner.

    L'articolo Starliner mira ad aprile 2024 per il suo primo volo con equipaggio proviene da METEO GIORNALE.

  • Meteo: l’inverno parte forte, in arrivo altre ondate di freddo

    Le principali simulazioni modellistiche di previsioni meteo a lungo termine continuano a rivelare una tendenza molto intrigante per l’inizio di Dicembre. Dopo un Novembre caratterizzato da frequenti perturbazioni, che in questi ultimi giorni ha portato anche le prime ondate di freddo con neve a bassa quota, sembra che Dicembre potrebbe seguire lo stesso percorso.

     

    Previsioni meteo per Dicembre

    Continua il maltempo a Dicembre

    L’alta pressione non sembra in grado di stabilizzarsi sul bacino del Mediterraneo e portare un miglioramento meteo che sia prolungato e duraturo. Al contrario, il tempo dovrebbe rimanere spesso instabile e progressivamente più freddo grazie a correnti fredde provenienti dal nord.

     

    Arrivo di freddo nel weekend

    In particolare, le correnti artiche sembrano destinate a influenzare nuovamente la penisola, soprattutto a partire dal weekend del 3-4 Dicembre, dopo un temporaneo aumento delle temperature previsto nei prossimi giorni a causa di correnti più miti provenienti dal sud-ovest.

     

    Durante il fine settimana potremmo assistere a un notevole calo delle temperature e a nevicate fino a bassa quota, soprattutto nel Nord-Est e sul versante adriatico. La neve potrebbe raggiungere anche la pianura se l’aria molto fredda presente in Europa centrale dovesse influenzare anche la nostra penisola.

     

    Previsioni meteo per la prossima settimana

    Italia esposta al freddo artico

    Anche la prossima settimana potrebbe essere caratterizzata da un clima freddo e tipicamente invernale. Questo perché un ampio bacino di aria gelida continuerà a stazionare sull’Europa centro-settentrionale e l’Italia rimarrà esposta al freddo che potrebbe ancora influenzarci, coinvolgendo soprattutto l’area centro-settentrionale della penisola.

     

    Previsioni meteo Ecmwf

    Il modello meteo Ecmwf, uno dei più autorevoli, prevede un’importante irruzione di aria artica nei giorni che precedono l’Immacolata (5-7 Dicembre) verso l’Europa sud-occidentale, grazie al contemporaneo rafforzamento di un campo di alta pressione a ovest sull’oceano Atlantico. L’aria fredda, secondo le previsioni, potrebbe generare una ciclogenesi proprio sul nostro bacino del Mediterraneo con diffuso maltempo e nevicate fino a bassa quota (se non in pianura) sul Centro-Nord.

     

    Naturalmente, queste previsioni a lungo termine dovranno essere confermate nei prossimi giorni. Tuttavia, al momento la tendenza è chiaramente orientata verso il maltempo e il freddo in questa prima parte di Dicembre. L’inverno meteorologico (che inizia il 1° Dicembre) sembra quindi voler iniziare con il piede giusto.

     

    In conclusione, le previsioni meteo indicano un inizio di Dicembre caratterizzato da maltempo e freddo, con possibili nevicate a bassa quota. Le previsioni a lungo termine dovranno essere confermate nei prossimi giorni, ma la tendenza attuale è chiaramente orientata verso un clima invernale.

    L'articolo Meteo: l’inverno parte forte, in arrivo altre ondate di freddo proviene da METEO GIORNALE.

Login



Home

Radar Castelli

Cura animali

alimentiaccessorianimali-castelliromani

Alimenti ed accessori animali

Pet Shop Store

Guadagnolo

Capranica Prenestina

Pubblicità

Castel S.Pietro

Palestrina

Previsioni meteo

Gallicano nel Lazio

Meteoshop

Banner